Autismo: Approcci Terapeutici tra Presente e Futuro – Luisa Cassai

Relatore

Prof. Amedeo Amedei

Correlatore

Prof.sa Carla Ghelardini

Candidato

Luisa Cassai

 

Anno Accademico 2016/2017


Riassunto

I disturbi dello spettro autistico (ASDs) costituiscono un gruppo di disordini dello sviluppo mentale/cerebrale caratterizzati da comportamenti stereotipati e deficit nella comunicazione ed interazione sociale. I sintomi gastrointestinali, in aggiunta ai sintomi neurologici, sono spesso una comorbidità nei soggetti affetti da ASDs, con ciò indicando un ruolo del microbiota intestinale nei disturbi dello spettro autistico.

La reciproca interazione tra il sistema nervoso centrale ed il ruolo del microbiota intestinale sono qui illustrati (cosiddetto asse “microbiota-cervello-intestino”). La potenziale utilità dei probiotici nel trattamento delle malattie neurologiche è altresì illustrata, con particolare riferimento ai disturbi dello spettro autistico.

Infine, viene qui sostenuto che le terapie mediate dal microbiota potrebbero rivelarsi molto utili, nel  prossimo futuro, nel trattamento dei disturbi dello spettro autistico.

 

Abstract

Autism spectrum disorders (ASDs) constitute a group of brain developmental impairments characterised by stereotyped behaviour and deficits in communication and social interaction. In addition to neurological symptoms, gastrointestinal symptoms are a common comorbidity in ASDs subjects, thus indicating a role of the gut microbiota in ASDs pathophisiology.

The bidirectional interactions between the central nervous system (CNS) and the role of the gut microbiota are discussed (the so called “microbiota-brain-gut axis”). The potential usefulness of probiotics in the treatment of neurologic diseases is also reviewed, especially to the ASDs.

Finally, it is argued that microbiome-mediated therapies might be very helpful in the treatment of ASDs in the near future.